N°16 / APhEx
Il gruppo APhEx (Analytical and Philosophical Explanation) annuncia alle sue lettrici e ai suoi lettori l'uscita del sedicesimo numero. Oltre a tre temi e a tre letture critiche, in questa uscita proponiamo il profilo di Michael Thompson e un'intervista a Joëlle Proust curata da Santiago Arango Muñoz.

Buona estate e buona lettura!

La Redazione

Ipotesi del Continuo

di Claudio Ternullo

L'Ipotesi del Continuo, formulata da Cantor nel 1878, è una delle congetture più note della teoria degli insiemi. Il Problema del Continuo, che ad essa è collegato, fu collocato da Hilbert, nel 1900, fra i principali problemi insoluti della matematica. A seguito della dimostrazione di...


Lambda calcolo

di Mariangiola Dezani-Ciancaglini, Betti Venneri

Lo scopo di questo tema è quello di fornire un'introduzione informale al lambda calcolo con squarci su alcune delle molte influenze che esso ha avuto nello sviluppo recente dell'informatica. Il desiderio è quello di sollecitare la curiosità del lettore verso approfondimenti che, nel migliore dei...


Conversazione con Joëlle Proust

di Santiago Arango Muñoz

Joëlle Proust si è formata in filosofia e psicologia presso l'Université de Provence. I suoi primi lavori riguardano la verità logica e il suo Questions de Forme le è valso nel 1987 la medaglia di bronzo del CNRS. Nel 1989 ha iniziato a lavorare presso il CREA (Centre de Recherche en...


Conversation with Duncan Pritchard

di Michel Croce

Duncan Pritchard è Chair in Epistemology presso il Dipartimento di Filosofia dell'Università di Edimburgo e Direttore del centro di ricerca Eidyn. È senza dubbio uno tra i più influenti filosofi della conoscenza contemporanei, le cui linee di ricerca includono tematiche quali il problema dello...


Conversation with Johanna Seibt

di Laura Racciatti


Filosofia della chimica

di Riccardo Spezia


Andrea Moro, "I confini di Babele. Il linguaggio e il mistero delle lingue impossibili", Bologna, Il Mulino, 2015, pp. 360
di Stefana Garello

La ricchezza fenotipica delle forme di vita presenti sulla Terra sembra po-ter essere ricondotta a variazioni quantitative e combinatorie di materiale genetico.

Tiziana Andina, Carola Barbero (a cura di), "Ermeneutica, estetica, ontologia. A partire da Maurizio Ferraris", Bologna, Il Mulino, 2016, pp. 271.
di Alessandro Salice

Il volume Ermeneutica, estetica, ontologia. A partire da Maurizio Ferraris è composto da venti contributi scritti da autori che nel corso degli ultimi anni hanno collaborato o interagito con Maurizio Ferraris.

Federico Laudisa, "Naturalismo. Filosofia, scienza, mitologia", Editori Laterza, Roma-Bari, 2014, pp.150.
di Laura Felline

Nel libro Naturalismo. Filosofia, scienza, mitologia, Federico Laudisa fornisce un pregevole excursus critico sul naturalismo e in particolare di vari aspetti della teoria, che trova le sue radici nel lavoro di Willard Orman Quine, dell'epistemologia naturalizzata.

Philip Gerrans, "The Measure of Madness. Philosophy of Mind, Cognitive Neuroscience, and Delusional Thought", the MIT Press, 2014, pp. 274.
di Emiliano Loria

Con il termine "delirio" si intende una varietà di stati mentali confusionali in cui l'attenzione, la percezione e la cognizione del soggetto appaiono si-gnificativamente compromesse.

Gloria Origgi e Giulia Piredda, "Filosofia", Egea, Milano 2016, pp. 130
di Laura Caponetto

Che cos'è la filosofia e, soprattutto, perché si studia ancora oggi? È questa la duplice domanda alla quale Filosofia, libro scritto a quattro mani da Glo-ria Origgi e Giulia Piredda ed edito da Egea nel 2016, si ripropone di ri-spondere.

Achille C. Varzi e Claudio Calosi, "Le tribolazioni del filosofare", Laterza, Roma - Bari, pp. 269.
di Stefano Vaselli

Leggere Le tribolazioni del filosofare di Achille C. Varzi e Claudio Calosi è un esercizio difficile e per tantissimi aspetti – che non sarebbe affatto inutile elencare, non fossero numerosi – uno sforzo di caratura esemplare. Un'esemplarità rappresentata, secondo chi lo presenta qui all'attenzione del-la lettrice o del lettore, dall'effetto che costringe a spogliarsi, letteralmente, delle proprie abitudini, il cultore di questa materia, ma soprattutto dalle abitudini di...

Daniele Molinini, "Che cos'è una spiegazione matematica", Carocci, Roma 2014, pp. 219
di Andrea Sereni

Fin dalla cosiddetta "fase dei perché" nei primi anni dello sviluppo, e per tutta la nostra vita di adulti, la ricerca di una spiegazione degli eventi e dei fenomeni di cui partecipiamo e che ci circondano costituisce un aspetto es-senziale della nostra vita razionale.


Caricamento dei feed in corso

Newsletter
Invia la tua email per iscriverti alla newsletter. Riceverai informazioni sugli aggiornamenti e sulle attività del sito


Collabora con noi. Controlla i prossimi Call for papers e invia il tuo testo. La redazione valuterà se pubblicarlo su uno dei prossimi numeri.