N°22 / APhEx
La Redazione di APhEx annuncia alle sue lettrici e ai suoi lettori l'uscita di APhEx 22, 2020, con i tre profili di Jean Hampton, Alexius Meinong e Bernard Williams, quattro nuovi temi, due nuove letture critiche e un'intervista a Carlo Rovelli. La Redazione coglie l'occasione per invitare chiunque fosse interessato a concordare una proposta di contributo per la prossima pubblicazione (APhEx 23, 2020), scrivendo all'indirizzo corrispondente alla sezione Temi" (temi@aphex.it), "Profili" (profili@aphex.it), "Letture critiche" (recensioni@aphex.it), "Interviste-video" (redazione@aphex.it), "Open Problems" (openproblems@aphex.it) ". Con l'augurio di una buona lettura, salutiamo le nostre lettrici e i nostri lettori!

La Redazione

Bernard Williams

di Francesco Testini

In questo saggio traccio un profilo del pensiero di Bernard Williams, concentrandomi su temi relativi alla filosofia morale e, più nello specifico, ricostruendo la sua disamina dell'idea di oggettività in questa disciplina. Dopo aver esaminato le sue critiche all'idea di teoria etica normativa,...


Conversazione con Carlo Rovelli

di Luca Gasparinetti

Carlo Rovelli è un fisico teorico, membro dell'Institut universitaire de France e dell'Académie internationale de philosophie des sciences, e responsabile dell'Équipe de gravité quantique del Centre de physique théorique dell'Università di Aix-Marseille. Pensatore di fama mondiale, ha lavorato...


Logica plurale

di Francesca Boccuni

Scopo di questo articolo è fornire una panoramica storico-teorica sulla quantificazione plurale. Dopo aver presentato la semantica plurale di Boolos (1984, 1985) come possibile interpretazione per la quantificazione del secondo ordine e quello che, ormai, viene inteso come un linguaggio formale...


Percezione morale

di Dario Cecchini, Francesco Emanuelli

Recentemente, in metaetica, diversi autori hanno preso in considerazione l'ipotesi per cui la conoscenza morale possa derivare dall'esperienza percettiva o simil-percettiva. Tale forma di conoscenza viene definita come percezione morale. Nel presente contributo, intendiamo fornire un'introduzione...


Luciano Floridi, "The Ethics of Information", Oxford University Press, Oxford, 2015, pp. 357.
di Gian Paolo Terravecchia

Per spazzare il campo da possibili equivoci, può essere utile cominciare col dire cosa The Ethics of Information di Luciano Floridi non è, né intende es-sere: un'introduzione per il lettore comune all'etica del computer (Computer Ethics, CE) o all'etica dell'informazione (Information Ethics, IE); inoltre, non è nemmeno, né vuol essere, un manuale di etica per professionisti dell'informatica (p. xvi).

Pierluigi Barrotta, "Scienza e democrazia. Verità, fatti e valori in una prospettiva pragmatista", Carocci editore, Roma, 2016, pp. 269.
di Claudio Davini

Nel suo libro Scienza e Democrazia. Verità, fatti e valori in una prospetti-va pragmatista, Pierluigi Barrotta, Professore ordinario di Filosofia della scienza presso l'Università di Pisa, affronta un tema di cruciale importanza per le società occidentali, quello del complesso rapporto fra scienza e demo-crazia.

Paul Dumouchel e Luisa Damiano, "Vivere con i robot. Saggio sull'empatia artificiale", Raffaello Cortina, Milano, 2019, pp. 220
di Francesco Bianchini, Edoardo Datteri

Vivere con i robot è qualcosa che sta avvenendo da un po' di tempo, che accadrà nel prossimo futuro, che diventerà reale nel lungo periodo. Queste tre affermazioni sono tutte vere a seconda della prospettiva che si assume rispetto all'avanzamento tecnologico della robotica e alla sua diffusione nel-la vita di tutti i giorni degli esseri umani.

Adriano Angelucci, "Che cos'è un esperimento mentale", Carocci, Roma, 2018, pp. 140
di Daniele Sgaravatti

Anche se Socrate forse non sarebbe stato d'accordo, spesso la migliore ri-sposta possibile ad una domanda della forma "Che cos'è un X?" (come ad esempio, "Che cos'è un uomo?" o "Che cos'è un esperimento mentale?") non è un tentativo di definizione, ma consiste invece nel mostrare un esem-pio di X.

Elvira Di Bona, Vincenzo Santarcangelo, "Il suono. L'esperienza uditiva e i suoi oggetti", Raffaello Cortina Editore, Milano, 2018, pp. 138.
di Giulia Lorenzi

Di Bona e Santarcangelo ci consegnano con questo testo la prima pubblica-zione in lingua italiana nel settore della filosofia della percezione uditiva. Nata con gli intenti che animano chiunque si occupi di filosofia di modalità sensoriali altre rispetto a quella visiva, e di udito in particolare (cfr. O'Callaghan 2007 pp.1-4 e Casati & Dokic 1994 pp. 5-6), essa ha come ob-biettivo quello di presentare e discutere il dibattito concernente i suoni, con il fine ultimo, dichiarato...

Kate Manne, "Down Girl. The Logic of Misogyny", Oxford University Press, Oxford, 2017, pp. XXIV, 338.
di Matteo Cresti, Valeria Martino, Martina Rosola

Down Girl. The Logic of Misogyny di Kate Manne è il primo libro sulla misoginia della tradizione analitica. Il testo non è però isolato: si inserisce nel più ampio dibattito del femminismo della stessa aerea sul genere e i ruoli di genere. In questo volume, l'autrice mira a dare una nuova e migliore spiegazione del fenomeno della misoginia.

Vincenzo Fano, "Le lettere immaginarie di Democrito alla figlia. Un invito alla filosofia", Carocci, Roma, 2018, pp. 141.
di Stefano Vaselli

Le lettere immaginarie di Democrito alla figlia è il nuovo importante volu-me di Vincenzo Fano per la casa editrice romana Carocci, dopo il bellissimo volume I paradossi di Zenone, che è alla sua seconda ristampa.


Caricamento dei feed in corso

Newsletter
Invia la tua email per iscriverti alla newsletter. Riceverai informazioni sugli aggiornamenti e sulle attività del sito


Collabora con noi. Controlla i prossimi Call for papers e invia il tuo testo. La redazione valuterà se pubblicarlo su uno dei prossimi numeri.