N°16 / APhEx
Il gruppo APhEx (Analytical and Philosophical Explanation) annuncia alle sue lettrici e ai suoi lettori l'uscita del sedicesimo numero. Oltre al tema "Riferimento singolare" e a due letture critiche, in questa uscita proponiamo il profilo di Michael Thompson.

Buona estate e buona lettura!

La Redazione

Riferimento singolare

di Andrea Marino

Non c'è un unico modo di essere referenzialisti sui termini singolari. L'argomento è stato trattato in modi molto diversi, e per cominciare ci si può chiedere: quali sono le dimensioni su cui si articola il riferimento? Sarà il confronto tra denotazione e riferimento a far emergere con quali...


Michael Thompson

di Giulia Lasagni

L'articolo propone una breve introduzione critica al pensiero di Michael Thompson, docente all'Università di Pittsburgh e autore del libro «Life and Action. Elementary Structures of Practice and Practical Thought» (Thompson, 2008). Nello specifico, in questo profilo si presenteranno i punti...


Genere

di Boris Rähme, Valentina Chizzola

In un'accezione ormai diventata standard, il termine "genere" denota insiemi di ruoli e aspettative sociali convenzionalmente associati alla fisiologia sessuale degli esseri umani. Originariamente introdotto in ambito psicologico, il termine "genere" è oggi ampiamente utilizzato sia nelle scienze...


Conversation with Duncan Pritchard

di Michel Croce

Duncan Pritchard è Chair in Epistemology presso il Dipartimento di Filosofia dell'Università di Edimburgo e Direttore del centro di ricerca Eidyn. È senza dubbio uno tra i più influenti filosofi della conoscenza contemporanei, le cui linee di ricerca includono tematiche quali il problema dello...


Philippa Foot

di Maria Silvia Vaccarezza


Presupposizioni

di Filippo Domaneschi, Carlo Penco


Epistemologia delle virtù

di Michel Croce


Tiziana Andina, Carola Barbero (a cura di), "Ermeneutica, estetica, ontologia. A partire da Maurizio Ferraris", Bologna, Il Mulino, 2016, pp. 271.
di Alessandro Salice

Il volume Ermeneutica, estetica, ontologia. A partire da Maurizio Ferraris è composto da venti contributi scritti da autori che nel corso degli ultimi anni hanno collaborato o interagito con Maurizio Ferraris.

Federico Laudisa, "Naturalismo. Filosofia, scienza, mitologia", Editori Laterza, Roma-Bari, 2014, pp.150.
di Laura Felline

Nel libro Naturalismo. Filosofia, scienza, mitologia, Federico Laudisa fornisce un pregevole excursus critico sul naturalismo e in particolare di vari aspetti della teoria, che trova le sue radici nel lavoro di Willard Orman Quine, dell'epistemologia naturalizzata.

Philip Gerrans, "The Measure of Madness. Philosophy of Mind, Cognitive Neuroscience, and Delusional Thought", the MIT Press, 2014, pp. 274.
di Emiliano Loria

Con il termine "delirio" si intende una varietà di stati mentali confusionali in cui l'attenzione, la percezione e la cognizione del soggetto appaiono si-gnificativamente compromesse.

Gloria Origgi e Giulia Piredda, "Filosofia", Egea, Milano 2016, pp. 130
di Laura Caponetto

Che cos'è la filosofia e, soprattutto, perché si studia ancora oggi? È questa la duplice domanda alla quale Filosofia, libro scritto a quattro mani da Glo-ria Origgi e Giulia Piredda ed edito da Egea nel 2016, si ripropone di ri-spondere.

Achille C. Varzi e Claudio Calosi, "Le tribolazioni del filosofare", Laterza, Roma - Bari, pp. 269.
di Stefano Vaselli

Leggere Le tribolazioni del filosofare di Achille C. Varzi e Claudio Calosi è un esercizio difficile e per tantissimi aspetti – che non sarebbe affatto inutile elencare, non fossero numerosi – uno sforzo di caratura esemplare. Un'esemplarità rappresentata, secondo chi lo presenta qui all'attenzione del-la lettrice o del lettore, dall'effetto che costringe a spogliarsi, letteralmente, delle proprie abitudini, il cultore di questa materia, ma soprattutto dalle abitudini di...

Daniele Molinini, "Che cos'è una spiegazione matematica", Carocci, Roma 2014, pp. 219
di Andrea Sereni

Fin dalla cosiddetta "fase dei perché" nei primi anni dello sviluppo, e per tutta la nostra vita di adulti, la ricerca di una spiegazione degli eventi e dei fenomeni di cui partecipiamo e che ci circondano costituisce un aspetto es-senziale della nostra vita razionale.

Katrina Hutchison, Fiona Jenkins, (eds.), "Women in Philosophy. What Needs to Change?", Oxford University Press, Oxford, 2013, pp. 271
di Vera Tripodi

Perché ci sono poche donne filosofe e qual è la ragione della scarsa presenza femminile nei dipartimenti di filosofia? Perché le donne presenti in universi-tà ricoprono ruoli accademici meno prestigiosi degli uomini e, a parità di curriculum, impiegano in media più tempo a fare carriera?


Caricamento dei feed in corso

Newsletter
Invia la tua email per iscriverti alla newsletter. Riceverai informazioni sugli aggiornamenti e sulle attività del sito


Collabora con noi. Controlla i prossimi Call for papers e invia il tuo testo. La redazione valuterà se pubblicarlo su uno dei prossimi numeri.